Osservazioni sull’outdoor poster

Mentre decine e decine di website cinematografici si dannano per cercare l’esclusiva su una locandina, un trailer o un’immagine tratta da un film in uscita, c’è chi, come Gus Larking, si diletta, sul suo sito Movie Poster Addict, nel recensire i poster e ad analizzarne la qualità nonchè l’incisività in termini di promozione.

A seguire la traduzione della sua analisi sull’outdoor poster di Spirit, che potete vedere nella sezione Posters di questo blog.

Negli ultimi anni ci sono state due pellicole, Sin City e 300, il cui successo è dovuto soprattutto grazie allo sbalorditivo linguaggio figurato profondamente basato sui lavori di Frank Miller. Entrambi gli sforzi di marketing furono un successo (soprattutto 300) così penso che non ci fossero dubbi che i poster di The Spirit, diretto da Miller stesso, mostrassero ugualmente il riconoscibile stile di Miller. Ma mi sono domandato quanto simili sarebbero stati a quelli che avevamo visto per Sin City e 300 e se avrebbero un po’ stancato dopo quei film. Bene, se questi poster sono una qualche indicazione, lo stile sarà più vicino a quello di Frank Miller di quanto abbiamo visto prima. Somiglia veramente molto ad un’illustrazione di Miller, forse persino lo è. E questo fa pensare che non ci sia la possibilità che la campagna somigli a qualcosa di già visto. D’altra parte, le immagini che questi poster creano sono molto più pacate delle immagini dei poster di Sin City e 300. Ciò che ci viene mostrato sono perlopiù ombre con una sagoma di Spirit. Questo è il motivo per il quale sembrano delle illustrazioni (ma sono illustrazioni? non posso dirlo con certezza). Una grande parte del fattore sorpresa nei poster di Sin City e 300 vedeva queste forti immagini cartoonesche trasformate in azione viva. Questi poster non ce l’hanno. Ora, io ho sempre amato l’opera di Miller. E mi piacciono questi poster così belli per quello che sono. Impostano un umore dark e introducono Spirit come una figura misteriosa ma intrigante. Trovo persino geniale l’interazione fra i tre poster, anche se l’ultimo è quello che funziona meglio. Mi aspettavo però di vedere immagini che colpissero maggiormente, qualcosa che possa trainare il film, da un punto di partenza del marketing al suo essenzialmente dire “tu devi vederlo”. […] Sono molto curioso di vedere cosa mostrerà il trailer.

Presto posteremo anche la traduzione dell’analisi del teaser poster. Restate sintonizzati!

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: